Campo e Route Nazionale di A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA

27 Lug

“Il Campo, avente a tema “La Buona Traccia” (qui il video di lancio col Capo Campo A.L.T. Stefano Mantovan), è stato sognato dal nostro Presidente Capo Scout Gennaro Limatola per festeggiare adeguatamente i primi dieci anni di vita insieme: era infatti il 2008 quando alcuni capi con un grande sogno in cuore firmarono l’atto costitutivo della nostra Associazione, aprendo di fatto la strada ad una storia comune a molti gruppi, da nord a sud del nostro amato Paese.

Ecco, dunque, il senso del motto scelto per il Campo e per la contemporanea Route Nazionale, la prima effettuata sinora: siamo effettivamente in grado di riconoscere e scegliere la “buona traccia”? Quale vogliamo sia il nostro apporto allo sviluppo dello scoutismo italiano? Le orme che, come ci ricorda B.-P., lasciamo lungo il Sentiero e la Strada, saranno così valide da poter essere seguite da altri?

Sono alcuni dei quesiti ai quali Esploratori, Guide, Rover e Scolte saranno chiamati a rispondere, ciascuno con le opportune differenze, dal 3 al 10 Agosto: e se per i Riparti il luogo dove vivere questa irrinunciabile avventura sarà Casteldelci (provincia di Rimini), “il paese amico degli scout”, i Clan ed i Fuochi avranno da fare strada tra le colline del Montefeltro, con l’obbligatoria tappa a Carpegna.

Tra le figure di riferimento che accompagneranno le tante attività, un posto privilegiato è ovviamente riservato alla testimonianza lasciata delle Aquile Randagie: si proporrà, infatti, di rivivere l’epopea degli scout milanesi che si opposero al Fascismo. Tale scelta è dovuta ad un insieme di motivi: oltre all’emblematicità del fulgido esempio di adesione alla Legge Scout, le AR riuniscono idealmente i nostri gruppi, da quello più a Nord alla Sicilia: se, infatti, il Merano 3 fu fondato da una Aquila Randagia, lo scorso Aprile un gruppo della provincia di Siracusa ha ospitato il capo scout Emanuele Locatelli, storico e divulgatore delle A.R., con il quale ha organizzato un bellissimo momento di approfondimento.

Tutto ciò è espresso dalla canzone “La Buona Traccia”, opera di Lupo Saggio, e dal logo del Campo Nazionale del Decennale, risultato di un contest interno ai gruppi di A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA e che è stato davvero molto partecipato.”

Arrivederci al Campo ed alla Route!

Buona Strada a tutti i fratelli e le sorelle dell’A.S.C.I. Esploratori e Guide d’Italia

One Reply to “Campo e Route Nazionale di A.S.C.I. – ESPLORATORI E GUIDE D’ITALIA”

  1. l’avventura scouts comincia e non finisce mai. il risorgere dell’asci per un vecchio capo che da 49 anni
    continua a vivere tale avventura,è da un’anno rientra nell’asci (ritorno all’origine ) non è altro che ricominciare un sentiero nuovo ,ma antico nello stesso tempo, fatto da tanti capi che hanno lasciato una buona traccia, riuscendo ad effettuare la prima route nazionale, un sogna che diviene realtà, come disse il poeta, MEMENTO AUDERE SEMPER ( ricordatii di osare sempre) per il bene dello scoutisme e della nostra
    associazione “La buoina traccia”
    Fraternamente Pino ” Freccia Rossa”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.