scOUT Look

15 Mag

scoutlook
“Mi chiamo Gaetano Cingari, sono un capo attualmente censito presso la Zona Taranto. Ho la passione per il disegno da sempre! E’ un talento naturale che ho messo a frutto per puro diletto (infatti non è la mia attività professionale), ma che, nel corso degli anni, mi ha dato tantissime soddisfazioni e, soprattutto, mi ha sempre consentito di curare meglio la comunicazione con gli altri, soprattutto quando riusciva difficile esprimersi con le parole.
Ho scelto di cimentarmi nel disegno fumettistico, perché ritengo sia quello che meglio consente di essere incisivi in molteplici situazioni, che permette di passare velocemente dalla risata alla riflessione, dalla banalità alla satira e ancora al sarcasmo, alla tenerezza, alla commozione.
scoutlook2
E, ovviamente, ho utilizzato le mie vignette per comunicare nell’ambito dello scoutismo!
Qualche anno fa (una ventina, ahimè), proprio a causa delle mie vignette, qualcuno mi propose di aggiungere al mio “totem” la parola “cheeky”, lo sfacciato. Ho accolto l’invito e da allora ho sempre cercato di mantenere alta la dose di “sfacciataggine” nella miscela di inchiostro dei mei pennarelli.
Fatta questa premessa autobiografica, passiamo a scOUTLook (scritto proprio così).
Come tutte le idee anche quella di scOUTLook è nata per caso!

Ho iniziato col pubblicare – circa un anno fa – sul mio profilo personale facebook (Tano Ciny) la vignetta ispirata ad un avvenimento scout che mi era capitato; più di qualcuno dei miei amici ci aveva cliccato un bel “mi piace”, ma la cosa, di per sé, non mi colpì più di tanto. Nelle settimane successive continuai a disegnare vignette su altri avvenimenti scout. Ai “mi piace” si aggiunsero i commenti. Molti dei miei amici si erano riconosciuti nei personaggi che avevo ritratto e si divertivano difronte alle stravaganze delle loro caricature.
scoutlook3Vi parlo di SCOUTLOOK e del perché mi è venuta l’idea di inventarlo.Ed è così che ho pensato di evidenziare agli scout (me compreso) il loro modo di essere “OUT”, le loro stranezze oltre le regole e i regolamenti, i loro eccessi – spesso anche troppo aderenti a regole e regolamenti -, i loro “tic” e di invitarli così a “riderci su” e, allo stesso tempo, a riflettere.
Il nome SCOUTLOOK racchiude in sé quell’out e poi il guardare (il look) che è anche la ricerca di un aspetto migliore, per meglio testimoniare il proprio essere scout. E’ un progetto di comunicazione che gioca il gioco e che tenta di coniugare il linguaggio del metodo con quello del social network e viceversa, su tematiche contemporanee.
Le ormai numerose richieste di amicizia di ragazzi e capi che spontaneamente giungono al profilo di scOUTLook – anche da altre nazioni – fanno capire che l’idea diverte e ha raggiunto già il suo primo obiettivo: aggregare gli scout di tutto il mondo perché parlino tra di loro dello scoutismo, dei loro difetti, si confrontino in una specie di Jamboree permanente, e soprattutto sorridano!
Non so ancora se questo progetto risulti troppo ambizioso, ma so che mi rende contento di attuarlo come servizio di capo a beneficio di tutti.”

Gaetano (CheekyBP of scOUT Look)

Senza categoria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.